Dettaglio Notizia

Controlli accessibilità

Trentino Riscossioni. Clicca per saltare subito al contenuto

Combinazione colori

Dimensioni testo

Ricerca

RSS

RSS

Notizia

03 Dec 03/12/2013 01:00

IMU 2013 - Abolizione della seconda rata IMU per le abitazioni principali (eccetto le case cosiddette di lusso)

Il Consiglio dei Ministri, con il Decreto Legge n. 133 dd. 30 novembre 2013, ha stabilito che la seconda e ultima rata IMU 2013 in scadenza al 16 dicembre 2013 relativa all’abitazione principale (salvo per le cosiddette case di lusso) non è dovuta.

Si ricorda che:

- la prima rata era già stata precedentemente abrogata;

- per abitazione principale si intende l’ UNICA unità immobiliare catastale di tipo abitativo (categorie A/1, A/2, A/3, A/4, A/5, A/6, A/7, A/8, A/9, A/11) nella quale il contribuente (proprietario, usufruttuario e titolare di altri diritti reali) ha la propria residenza anagrafica e la dimora abituale;

- comprese nell’abitazione principale vanno considerate anche le eventuali pertinenze, cioè i fabbricati delle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di un’unità pertinenziale per ciascuna di tali categorie;

- l’IMU relativa all’abitazione principale è invece dovuta per gli alloggi classificati nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 (abitazioni cosiddette di lusso) e relative pertinenze.

- il comma 5 dell'art. 1 prevede inoltre che l'eventuale differenza tra l'ammontare dell'imposta municipale propria risultante dall'applicazione dell'aliquota e della detrazione per ciascuna tipologia di immobile, per cui la seconda rata è stata abolita, deliberate o confermate dal comune per l'anno 2013 e, se inferiore, quello risultante dall'applicazione dell'aliquota e della detrazione di base previste dalle norme statali per ciascuna tipologia di immobile di cui al medesimo comma 1 e' versata dal contribuente, in misura pari al 40 per cento, entro il 16 gennaio 2014. I comuni del Trentino per cui l'aliquota del 2014 differisce dalle aliquote di base sono: Cavedago, Nomi, Besenello e  Nave San Rocco.

Si ricorda  che per gli altri fabbricati e per le aree edificabili la seconda rata è dovuta.

Per informazioni più dettagliate si rimanda al testo del decreto pubblicato in gazzetta ufficiale.

Vai all'archivio

Comunicazioni

  • 14 giu 2019

    Manutenzione portale PagoSemplice da venerdì 14 giugno a lunedì 17 giugno

    Si informa che a partire da venerdì 14 giugno sono previste delle attività di manutenzione sul portale PagoSemplice. Nello specifico non sarà disponibile la modalità di pagamento tramite Nodo Nazionale dei Pagamenti (pagoPA) . Resteranno invece attive le altre modalità (carte di credito, paypal e mybank).

    ll ripristino del canale pagoPA è previsto nel corso della giornata di lunedì 17 giugno.

     

  • 21 mag 2018

    Variazione indirizzo sede legale e nuova entrata per i cittadini

    Si comunica che a partire da martedì 22 maggio 2018 la sede legale di Trentino Riscossioni è cambiata da via Romagnosi 11A a via Jacopo Aconcio 6. Di conseguenza, anche l'entrata degli sportelli è stata spostata in via Jacopo Aconcio 6 (lato opposto dell'edificio rispetto alla vecchia entrata di via Romagnosi).

Vai all'archivio
Accetti i cookie? Utilizzando il sito Portale dei servizi al cittadino, il visitatore accetta la presente policy in materia di cookies. Sì, accetto No, desidero maggiori informazioni